Abbiamo ancora pochi giorni per deliziarci con gli agretti o barba di frate un delizioso ortaggio simile all’erba cipollina ma molto gustoso che si presta bene per un contorno o per un primo piatto.
Non è facilissimo trovarli, vengono venduti a mazzetti e prima di cucinarli vanno lavati molto bene almeno tre volte perchè tendono a trattenere molta terra soprattutto alla base della radice che va comunque eliminata.
Una volta lavati sono pronti all’uso.
Questo risotto è fatto senza burro e senza panna come sempre, ho solo aggiunto un cucchiaio di formaggio philadelfia per aumentarne la cremosità e un cucchiaino di pecorino durante la mantecatura finale.
Il risultato è un piatto gradevole da portare in tavola per qualsiasi occasione. Vediamo insieme come farlo

INGREDIENTI per 2

  • 160 gr di riso per risotti
  • 1 mazzetto di agretti
  • 1 cucchiaio di philadelfia
  • olio q/b
  • sale e pepe q/b
  • 1 cucchiaio di pecorino grattuggiato
  • 500 ml di brodo

PROCEDIMENTO

  1. Laviamo bene gli agretti almento tre volte e rimuoviamo la parte della radice alla base.
  2. In una padella fateli saltare con un pò di olio circa 10 minuti e saranno cotti
  3. Portate a bollore il brodo
  4. In una casseruola con dell’olio tostare il riso per 1 minuto e aggiungere un paio di mestoli di brodo, regolate di sale e mescolate.
  5. A metà cottura del riso aggiungete tutti gli agretti nella casseruola con altri due mestoli di brodo.
  6. Regolatevi con la cottura del riso e se è necessario aggiungere altro brodo.
  7. Spegnete e aggiungete il cucchiaio di philadelfia mantecate e poi in ultimo il pecorino
  8. Servite, il risotto dovrà risultare cremoso