Hamburger e patatine non sono una passione solo dei bambini, con la scusa di portarci magari i nostri figli ne approfittiamo anche noi adulti e col tempo gli hamburger da diventare semplici panini solo con carne formaggio insalata e ketchup sono diventati vere e proprie creazioni gourmet a volte ben riuscite altre davvero troppo esagerate da risultare quasi immangiabili per dimensioni e per gusto.
Ricordo ancora quando qualche anno fa ad Amsterdam mangiai il mio primo mega hamburger con contorno di patate fritte olandesi (che bontà) con le posate. Dapprima scandalizzata capii subito che quello era l’unico modo per affrontarlo a muso duro.
Per carità i mega hamburger sono belli da vedere e da fotografare (maledetto foodporn) buoni sicuramente visto i mille ingredienti dentro ma parliamoci chiaro io odio quando per mangiare un panino mi devo tutta sporcare lo trovo davvero poco consono e carino da vedere.
Però anche a me piacciono molto e se agli inizi della mia avventura da foodblogger prediligevo i mega panini perchè mi facevano prendere tanti like oggi sono arrivata alla constatazione che per avere un buon hamburger non servono tanti ingredienti anzi forse il contrario.
Ecco quindi che in questo articolo vi mostro quelli che secondo la mia esperienza sono i 5 locali dove trovare i migliori hamburger in città che non sembrino usciti da una puntata di man vs food ma che a livello di gusto sono davvero buoni.

Per gli amanti del pollo non c’è Kfc che tenga in confronto a Oiza Chicken – Società Per Affamati specializzato in pollo.
Massiccio, Bestio e Ingordo sono solo tre dei panini che potete scegliere in tutti il protagonista è il pollo fritto insieme ad una serie di altri ingredienti non adatti sicuramente a chi è a dieta.
Per loro invece il locale propone dei filetti di pollo fritti i migliori che abbia mai mangiato.
Mangioni di Bari questo locale organizzava anche delle vere gare alla Man vs Food chissà che non si ritorni a poterle fare…

Se invece non volete il classico hamburger e desiderate qualcosa di più ricercato nella cottura della carne Stocotto è il posto adatto a voi.
La particolarità dei loro panini è che tutte le carni sono cotte a bassa temperatura per un minimo di 45 minuti fino ad un massimo di 24 h e serviti con dell’ottimo pane di Altamura fatto con lievito madre
Il sapore della carne viene esaltato da questo metodo di cottura e risulta tenera e molto succosa, i condimenti poi non sono altro che prodotti freschi del territorio scordatevi quindi maionese e ketchup
solo salse nostrane non commerciali.

Durante il periodo di chiusura forzata dei locali il delivery l’ha fatta da padrona e uno degli hamburger che ordinavo spesso era quello di BBurger che era quello che cercavo da tempo e che mi ricordava quello mangiato a New York da Shake Shack famosa catena burger americana che ha come particolarità vi sembrerà strano la semplicità. Bburger al momento non ha una sede ma effettua solo delivery e il panino che scegliete arriva caldo e puntuale a casa vostra, carne di prima scelta con pochi e semplici condimenti come cetrioli cipolla cheddar pomodoro lattuga e BBurger sauce dentro il classico soffice burger bun farà tornerete per un attimo indietro nel tempo ai primi anni in cui per la prima volta sono arrivati nel nostro paese.

 

Se avete voglia di una serata in un pub con la certezza di mangiare bene il mio consiglio è il Keller dove fanno degli hamburger a manina come si fanno a casa non molto larghi ma spessi con panini super buoni e condimenti che vanno dai più semplici con le verdure grigliate a quelli più gustosi e goduriosi. Non vi fate sfuggire le loro polpette questo e sappiate che è uno dei miei locali preferiti!

Burp invece si propone di farci assaporare i sapori della cucina americana con solo carne di manzo cotta a lenta e bassa temperatura con condimenti che vanno dal cheddar, cetrioli, cipolla caramellata coleslaw e salse buger speciali. I buns poi sono super soffici. In questo locale sono anche dei grandi conoscitori dell’affumicatura bbq non potete non assaggiare le loro ribs si sciolgono in bocca.

 

Dopo questa piccola carrellata di buoni burger non vi è venuta voglia di provarli?