Non solo street food barese ormai a Bari si sta facendo strada lo street food cinese
Lo so nessuno toglierà mai il primo posto in classifica alla nostra amata focaccia barese da passeggio
però sono molto felice che in città pian pianino si stia diversificando l’offerta gastronimica e se abbiamo tanto e tanto parlato sia qui che sui miei canali social ( Instagram e Facebook) del fatto che eravamo praticamente invasi da sushi e pokè adesso possiamo anche cominciare a parlare dei Bao.
Ma cosa sono i Bao?
I bao, noti anche come baozi, sono dei paninetti al vapore tradizionalmente ripieni di carne, di verdure o dolci, originari della Cina quello che li rende speciali è la particolare cottura al vapore, e il suo sapore dolce in quanto nell’impasto c’è appunto lo zucchero.

Questo quindi lo rende anche molto versatile soprattutto per le farciture, nel Bao sta bene tutto il dolce il sabato l’agrodolce insomma è davvero un piacere inverntarsi il ripieno da abbinare.
Se nel suo paese di origine si consuma nei pasti principali e nel dim sum da noi si sta diffondendo come street food anche perchè fattibile mangiarli con le mani. Tradizionalmente il ripieno usato è di carne quindi anatra maiale e verdure ma a Bari ad esempio è molto facile invece trovarli con il pesce (tonno o salmone) questo perchè la maggior parte dei locali che li vende sono prettamente locali di sushi o appunto pokè quindi hanno tendenzialmente quegli ingredienti nel loro menù.

Io ho scoperto i bao solo da pochi anni e devo dire che la priva volta che li ho mangiati dissi “mai più” non ricordo dove ma evidentemente non erano buoni per nulla, successivamente invece li ho riprovati e me ne sono innamorata. A Bari effettivamente è una specialità che è arrivata da pochissimo in particolare ci sono dei posti dove io ne ho mangiati di buoni e particolari

Su tutti devo ovviamente citare BAO locale di nuovissima apertura sul Lungomare di Bari. Forti dell’esperienza di un’altro locale fusion in città questo si occupa solo di streetfood e qui i Bao sono buonissimi leggeri e molto ben farciti io ad esempio ho provato quello con il maiale cotto a bassa temperatura ma ce ne sono veramente altri interessanti, in ogni confezione ce ne sono due consiglio come sempre di prenderne vari e dividerli.  Il locale comunque al di la dei Bao ha in menù altre cose molto interessanti quindi vi consiglio di prendere ad esempio un Onigiri e un Okonomiaky una sorta di frittata giapponese farcita. La prima volta che sono entrata in questo locale ho pensato a Kiss Me Licia ve lo ricordate il locale di Marrabbio?

In tema di Bao questo inverno avevo mangiato una versione black al nero di seppia da Flamingo a Bari con dentro un salmone scottato in salsa teriyaky che però non era in menù ma faceva parte dell’aperitivo ma è stata una chimera ve lo dico solo per dovere di cronaca perchè effettivamente era molto buono.

Altro locale che annovero lo sapete nei miei preferiti e fa degli ottimi bao è  Hula
qui in sole tre versioni al pesce alla carne ma se volete sfidare il vostro grado di baresità c’è un bao che secondo me ha dell’incredibile ed è quello con il ripieno alla brasciola che propone Ke’Po.
Dire che è goloso è dire nulla perchè crea davvero dipendenza.

Come vedete l’offerta in città del Bao è davvero molto varia se ne siete incuriositi provateli se volete in uno dei posti che vi ho citato, se poi invece li avete assaggiati altrove e volete segnarmelo sarò ben felice di accogliere i vostri suggerimenti.